Ponta Grossa

Da Canoa Quebrada si raggiunge Ponta Grossa la propaggine estrema dello stato del Ceará, un mosaico di piscine naturali formate dalla marea. A proposito di maree: sempre ricordarsi che proprio grazie ai momenti di bassa marea si possono raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili e gli orari sono da rispettare assolutamente. Ponta Grossa è un piccolo villaggio di pescatori a sud, a 200 km da Fortaleza. Le dune superano i 50 metri di altezza. Quando il mare si ritira vengono a formarsi specchi d'acqua dall'eco-sistema raro e particolare. Lungo il percorso si incontrano le spiagge di Majorlandia, Quixaba, Lagoa do Mato e Retirinho. Prima di Punta Grossa d'obbligo una sosta alla Garganta do Diablo, una stretta gola tagliata nella roccia; scendete dal buggy e avventuratevi nello stretto corridoio scavato dall’acqua con un lavoro di millenni per un'emozione incredibile.  Salite a piedi sulle bellissime dune, per dominare l’orizzonte. Il pranzo si fa al ristorante in mezzo alla radura, che dispensa aragoste e pesce freschissimo. Si possono organizzare cooking show open air per la sfilettatura del robalo, il branzino selvaggio di grossa pezzatura: spettacolare da vedere, fantastico da mangiare.

Si raggiunge via buggy lungo la spiaggia da Canoa Quebrada.